Per cacciare i lupi con i levrieri, i cacciatori mandavano nella foresta i cani, per scovare le prede; una volta trovate, i cani separavano un lupo dal branco e lo assalivano con estrema ferocia finché non arrivava il cacciatore a finire l'animale. Il mantello del Levriero irlandese è corto ma molto folto e ruvido perciò richiede delle cure costanti e non va mai lasciato a se stesso. Levriero irlandese. Nel Diciottesimo secolo la diffusione dello splendido Levriero gigante ebbe una battuta d’arresto divenendo sempre più raro dal momento che i lupi stavano scomparendo dall’Irlanda e non veniva più impiegato per il suo compito originario. Come si evince dal nome si tratta di una razza canina originaria dell’Irlanda che fino alla fine del Diciassettesimo secolo fu utilizzata per la caccia al lupo e al cervo. Pelo sottile e vitreo, pelle molto sottile priva di grasso. Ciò vale sempre ma in particolar modo nei periodi di muta, in cui perde grandi quantità di pelo. Innanzi tutto dobbiamo mettere in conto che un cane di tale mole ha bisogno di spazio per muoversi, dunque di certo non possiamo tenerlo chiuso in uno spazio angusto (in cui potrebbe anche fare dei danni, seppur involontariamente). C’è un antico detto irlandese che sintetizza alla perfezione tutte le caratteristiche di questo cane: agnello in casa, leone a caccia. Il suo personaggio è un po 'flemmatico. Corpo: grande, il levriero irlandese è un sottile equilibrio in muscolatura potente ed eleganza. Nel corso del XVII secolo la Guerra dei tre regni portò nuove devastazioni e fu solo dopo la Conquista cromwelliana dell'Irlanda che l'eradicazione dei lupi riprese in modo sistematico[13][14]. Il levriero irlandese divenne un simbolo vivente della cultura irlandese e del passato celtico. È il gigante tra i cani, con una taglia media superiore ad 80 cm alla spalla, forse di poco superato dal kangal Turco che raggiunge gli 81 cm. I Gaeli proseguirono nella selezione di questi grandi levrieri nel nord delle isole britanniche come testimoniato da Strabone e da Tacito e in Scozia e Irlanda continuarono a essere allevati per la caccia e la guardia. E’ alto sui 46 centimetri per un peso ottimale intorno ai 12,3 kg. Questo sangue è ora in mio possesso". Nel 1885 Graham ed altri allevatori poterono così fondare il Irish Wolfhound Club e fissare il primo standard ufficiale della razza.[16][21]. Colore: grigio, tigrato, rosso, nero, bianco o daino. È buona abitudine spazzolarlo regolarmente almeno una volta al giorno per evitare che si formino nodi difficili poi da districare. La testa è allungata con il cranio piccolo e il muso appuntito. Tanto per dare un’idea indicativa, un esemplare di levriero afgano può costare circa 2.500 euro, il piccolo levriero italiano o quello irlandese sono invece più economici (1.000-1600 euro). Caio Giulio Cesare menziona questi cani nel De bello gallico, due secoli dopo[8]. A buon mercato anche il levriero polacco il cui prezzo oscilla attorno ai 1000 euro. Sono cani originari dell’Irlanda e originariamente venivano usati sul fronte, durante le guerre e … Gelert, il leggendario cane di Llywelyn il Grande del Galles[9], fu un dono di Giovanni d'Inghilterra[5]; ancor prima, Sam, donato al vichingo Olaf Hoskuldsson da Muirchertach mac Néill Re di Ailech, venne da questi donato all'amico Gunnar Hámundarson[10]. Al volgere del secolo, un wolfhound si sarebbe distinto come cane da guerra durante la Battaglia di Aughrim (1691) che pose fine alla Guerra guglielmita[17]. Anche un altro eroe della mitologia irlandese (ma anche scozzese) di nome Fionn mac Cumhaill è legato al Cù Faoil, era un guerriero e veniva sempre descritto e rappresentato in compagnia dei suoi cani Bran e Sceolan. In generale mantiene delle proporzioni armoniose che trasmettono allo stesso tempo potenza e raffinatezza. Capelli: ruvidi e … Perciò è importante che venga ben addestrato, proprio per evitare spiacevoli inconvenienti con tutti gli estranei indistintamente. Chapters towards a History of Ireland in the reign of Elizabeth, 69th Infantry Regiment & its Wolfhounds leading New York City's St Patrick's Day Parade, The oldest Irish Wolfhound Club in the world (1885), http://www.enci.it/libro-genealogico/razze/irish-wolfhound, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Levriero_irlandese&oldid=114758315, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Tra le patologie più comuni a cui è soggetto vi sono gli osteosarcomi e la cardiomiopatia dilatativa, la torsione gastrica e in generale i tumori alle ossa, che possono insorgere soprattutto quando si esegue la castrazione con troppo anticipo. Il Levriero irlandese è una razza relativamente recente, ma quello antico ha una storia molto affascinante, ed è cantato nei poemi epici dell’Irlanda antica con il nome di “cu”: alcuni dei più grandi eroi irlandesi come Cu Chulainn hanno preso questo appellativo proprio perché per loro era un grande onore potersi dire degni dell’affetto di un levriero irlandese. ... Irish wolfhound o Levriero irlandese: Foto, caratteristiche e prezzo della Razza. Le origini di tale razza canina, sono da ricercarsi nelle radici della stessa civiltà, ovvero quella del cane inseguitore, che aiuta gli esseri umani nella caccia, uccidendo la preda e successivamente aspettando l’arrivo dei cacciatori.. Il nome di questo animale, deriva da “Leporarius”, ovvero cane adatto a cacciare le lepri. Caratteristiche fisiche: il levriero irlandese è il più alto della razza dei Levrieri. L’altezza al garrese parte dai 71 cm e arriva fino a 90 cm, il peso dai 40 kg per le femmine fino a 55 kg per i maschi. Nel suo caso, le prede erano i grandi animali che vivevano un tempo in Gran Bretagna e in Irlanda: cervi, orsi, cinghiali e soprattutto lupi (da cui appunto il nome della razza). i Maxi, peso da adulti tra i 26 e i 44 chilogrammi; i Giant, peso oltre i 45 chilogrammi. Tartufo: di colore nero. irish wolfhound puppy cuccioli di levriero irlandese (la razza più grande e più docile del mondo canino) disponibili da prenotare. Il levriero irlandese ha origini antichissime, menzionato già nel 391 d.C. nell’antica Roma, dove era famoso come cacciatore. Peso: 40 – 54 kg: Altezza al garrese: 71 – 85 cm: Lunghezza della schiena: 40 – 85 cm: Circonferenza torace: 105 – 115 cm: Circonferenza collo: 55 – 65 cm: Non dimentichiamo che è sì un cane tranquillo, ma mantiene vivo il suo primordiale istinto per la caccia. Altezza maschi e femmine: 71 – 85 cm al garrese. Può essere considerato uno dei cani più grandi del mondo, i maschi adulti più imponenti misurano fino a 90 centimetri d altezza e 120 chilogrammi di peso. Graham incluse anche un singolo incrocio con un "Tibetan Wolf Dog"[20]: una fotografia del tempo ha rivelato trattarsi non di un mastino tibetano, come a lungo speculato, bensì di un Cane da pastore del Kinnaur (una sorta di Lhasa Apso gigante). In ragione del suo status storico di cane della nobiltà, apprezzato anche dagli inglesi, il Wolfhound non fu molto amato dai patrioti irlandesi del XX secolo (primo tra tutti Michael Collins) che gli preferirono il Kerry blue terrier. Chiusura a … I suoi movimenti sono veloci e rapidi. Ha un mantello molto particolare, che richiede cure attente ma è l’occasione anche per farsi coccolare. Tra il Levriero irlandese, il gigante tra i cani, e il Levriero russo, amato dagli zar e dalla nobiltà europea per il suo portamento elegante e fiero, c’è il Levriero italiano conosciuto come il più piccolo dei levrieri. Levriero galgo peso. Vive benissimo in famiglia, anche in appartamento, e con tutti i membri si mostra sempre placido e benevolo, soprattutto con i bambini con i quali ama giocare (anche se dobbiamo fare molta attenzione, date le sue dimensioni). La differenza è palese anche per quanto riguarda l’altezza al garrese che per i maschi deve essere minimo 80 centimetri e per le femmine almeno 71 centimetri. Irish Wolfhound ; gaelico Cú Faoil) è una razza canina di origine irlandese riconosciuta dalla FCI (Standard N. 160, Gruppo 10, Sezione 2). Tuttavia le poche e antiche famiglie nobili irlandesi continuarono ad allevarlo, tanto che anche nel Settecento troviamo fonti letterarie che descrivono la razza, come quelle del drammaturgo Oliver Goldsmith e di Thomas Bewick nella “A General History of Quadrupeds”. Persistette anche l'uso di portare il Cú in guerra, come ben testimoniato da tre poemi del c.d. Testa e muso: testa lunga e piatta, con cranio non troppo largo, muso lungo e leggermente appuntito. Il suo mantello richiede cure, essendo a pelo ruvido. Con un cane di queste dimensioni l’alimentazione va curata in modo adeguato e va soprattutto commisurata alle varie fasi di crescita dell’animale. Si adatta alla vita domestica anche se preferisce ampi spazi aperti dove poter fare tanto movimento e tenersi sempre in forma. Il Levriero Irlandese è una razza di grandi dimensioni fisiche. La parola celtica Cú, che indica proprio la razza segugio, spesso veniva utilizzata come prefisso nel nome di guerrieri e sovrani associandoli proprio a questo mastodontico cane, sottolineandone il ruolo di prestigio e la considerazione che aveva fra tutti gli uomini. I lupi stavano infatti sparendo dall'Irlanda (l'ultimo fu ucciso a Myshall (Contea di Carlow), vicino Monte Leinster, nel 1786, da un gruppo di uomini e cani capitanato da tale Watson di Ballydarton[14]) ed i Cú erano ormai allevati da poche, antichissime famiglie nobili[18]. Di fondamentale importanza è che l’addestramento comprenda una buona dose di attività ed esercizi all’aria aperta, incluse numerose passeggiate delle quali il Levriero irlandese ha un naturale bisogno. Come tutti i levrieri, anche quello irlandese era usato come cane da caccia. Lui è molto autosufficiente e indipendente. Modern wolf and Irish wolfhound skeletons. Il Piccolo Levriero Italiano o Levriero Italiano è una delle razze di Levriero piccolo più apprezzate. Il Levriero irlandese, chiamato anche Irish Wolfhound, è considerato il gigante dei cani, molto docile e buono con le persone ma feroce con chi considera una minaccia. Il levriero irlandese nella storia. Ha la tendenza ad affezionarsi ad una persona sola anche se è molto dolce, amorevole con tutti i membri della propria famiglia; ama giocare con i bimbi e prendersi cura di loro anche se bisogna fare attenzione per la grande mole dell'esemplare. Levriero irlandese: la cura Il levriero irlandese non ha bisogno di un'alimentazione più abbondante dei cani con corporatura più contenuta, è importante però che sia controllata. Coda: Lunga e leggermente ricurva, di moderato spessore, ben ricoperta di pelo. È impavido e grande abbaiatore. Una peculiarità del Levriero irlandese è che ogni esemplare sviluppa una forte personalità molto individualista, nel senso che ogni cane è diverso dall’altro e occorre imparare a conoscerlo proprio come se si trattasse di una persona. Nel 1885 finalmente fu fondato l’Irish Wolfhound Club e fu creato il primo standard ufficiale della razza. Sfortunatamente, le lotte durante la Riconquista Tudor dell'Irlanda, specialmente la cosiddetta "Guerra dei nove anni", comportarono una battuta d'arresto nella lotta contro i lupi che ebbero modo di ripopolare l'isola[12]. Peso: tra 54 e 68 kg per i maschi e tra 40, 5 e 60 kg per le femmine . In generale possiamo dire che il Levriero irlandese non ama le grandi esternazioni di affetto, è un po’ introverso e riservato ed è di fondamentale importanza lasciargli il suo spazio e la sua privacy. Le zampe anteriori sono lunghe e possenti mentre quelle posteriori sono più allungate. Per quanto riguarda l'altezza, il Levriero irlandese si attesta su queste misure: maschi: 81-86 cm (minimo 79 cm) femmine: minimo 71 cm; Per il peso, invece: maschi: minimo 54,5 kg; femmine: minimo 40,5 kg Allevatori di cani Irish Wolfhound (Levriero Irlandese) - Piemonte. Nel Diciannovesimo secolo il Levriero irlandese era ormai rarissimo e quasi estinto, molto più piccolo rispetto alle dimensioni originali. Nel corso del Medioevo, il Cú divenne sempre più cane tipico della nobiltà tanto che, al tempo dell'invasione anglo-normanna dell'isola, ai soli nobili era permesso dalla Legge possederne, in numero dettato dal rango. Allevamento e vendita cuccioli cani di razza Irish Wolfhound (Levriero Irlandese) - Piemonte. Non è particolarmente territoriale, ma può certamente rivelarsi un forte deterrente … Il Levriero irlandese è un gigante del mondo canino dal fisico imponente, muscoloso e molto alto. Oggi il levriero irlandese viene usato perlopiù come cane da guardia. Le origini del Levriero. https://www.ilmiocaneleggenda.it/category/razze/levriero-irlandese Nonostante sia un vero gigante del mondo canino, il Levriero irlandese ha un temperamento che lo rende adatto alla vita in appartamento, con le dovute precauzioni. Anche il carattere varia a secondo della taglia, i cani di razza grande sono generalmente più calmi di quelli di razza piccola, ma contrariamente a questi hanno necessità di un maggiore spazio di vita. È ormai accertato che la scomparsa del lupo dalla Gran Bretagna e dall'Irlanda sia stata molto accelerata dall'utilizzo dei levrieri irlandesi[13][14]. Così in breve tempo questo cane divenne non solo uno dei simboli della regalità ma veniva spesso scambiato come dono tra i monarchi di Irlanda e Inghilterra. Lo standard di razza è stato riconosciuto soltanto in tempi recenti (nel 2001) dalla FCI, la Federazione Internazionale che riunisce le associazioni degli allevatori canini, nel Gruppo 10 dei Levrieri (Sezione 2 – Levrieri a pelo duro). La razza attuale è il frutto di un attento lavoro di selezione e ricostituzione messo in atto dallo scozzese George Augustus Graham ed un pugno di altri allevatori per ridare linfa ad una genealogia di grandi levrieri da caccia a pelo duro prossima all'estinzione al volgere del XIX secolo. In Italia attualmente sono attivi 9 allevamenti di Levriero irlandese con regolare affisso ENCI in Abruzzo, Friuli Venezia-Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte e Trentino Alto-Adige. Graham votò la sua vita alla difesa della razza, avviando un processo di selezione basata su incroci con altre razze giganti dato l'esiguo numero di wolfhound rimasti. Ha un cranio piatto, stretto fra le orecchie, mascelle muscolose, muso allungato e una poderosa mascella con ottima dentatura e con chiusura a forbice. Peso Femmina max: 40.5 Peso Femmina min: Club Razza: Club del Levriero Mantello: Pelo ruvido e duro sul tronco, sugli arti e sulla testa, peli particolarmente ispidi sopra gli occhi e sotto la mascella. Con molta probabilità Graham utilizzò per gli incroci Levrieri scozzesi, da lui ritenuti i veri discendenti dell’antico Cú Faoil, Levrieri russi, Alani e Mastiff. Levriero Resistente, ama correre anche per lungi tragitti, elastico, resistente, rustico, piedi lunghi e felpati; che aderiscono a ogni tipo di suolo. Colore: l'abito può assumere una di queste 6 tonalità: grigio, tigrato, rosso, nero, bianco o scamosciato. È oggi un nome popolare per le squadre irlandesi di rugby: sia la Nazionale di rugby a 13 dell'Irlanda sia la Nazionale A di rugby a 15 dell'Irlanda (gli "Ireland's Wolfhounds"). Sebbene lo standard di questa razza sia stato riconosciuto da poco, in realtà il Levriero irlandese ha una storia molto antica e affascinante le cui prime testimonianze risalgono addirittura a circa 7000 anni prima di Cristo. Il levriero irlandese (en. Arriva a oltre 80 cm, fortunatamente è gentile e reagisce male solo per difendere il padrone. L’addestramento deve essere dolce, mai aggressivo (come del resto si consiglia per qualsiasi razza canina) a maggior ragione per un cane simile che tende a indispettirsi se si ritrova davanti qualcuno che si impone con modi sgarbati. Levriero irlandese 24 Marzo 2017. Il tartufo è scuro e sia gli occhi che le orecchie sono piccole. Nel nord delle isole britanniche, i Gaeli proseguirono nella selezione di questi grandi levrieri, da loro chiamati "Cú Faoil", che i Romani presero abitualmente ad importare per le loro Venationes sin dal I secolo (come ben testimoniato sia da Strabone sia da Tacito). P.IVA 01580330551, Nome che ne indica il tipo e l’area d’origine, Sì, sa essere molto dolce con loro ma si deve fare attenzione, con la sua stazza potrebbe creare incidenti inconsapevolmente, No, per il bisogno di esercizio e le grandi dimensioni, Va formata la socialità sin da cucciolo con i suoi simili, Tollerante se ci vive insieme, diffidente da quelli estranei alla famiglia, Moderatamente, può abbaiare per avvisare la presenza di estranei. Perciò il padrone ideale deve essere una persona in grado di imporsi come leader con fermezza ma anche con gentilezza, e soprattutto che non si lasci intimorire dalle sue dimensioni. Il levriero irlandese o Irish Wolfhound è una razza canina creata dal capitano scozzese George Augustus Graham verso la fine del XIX secolo. Se da un lato il Levriero irlandese mantiene una certa indipendenza e tende a non manifestare il suo affetto con molto entusiasmo, dall’altro un grosso errore è lasciarlo in casa da solo per troppo tempo. A questa epoca, un uomo appassionato e determinato, il capitano G.A.Graham, fece in modo di procurarsi i pochi levrieri del tipo Wolfhound rimasti in Irlanda e, con l’infusione del sangue Deerhound e di incroci, all’occasione, La parola "Cú" figurava poi spesso come prefisso nel nome di guerrieri e sovrani a riprova del ruolo di prestigio riconosciuto a questi animali[5]. Taglia: maschi minimo 78,5 cm, per un peso di 54 kg; femmine minimo 71 cm, per un peso di 40,5 kg. Il levriero irlandese si caratterizza per avere un primato piuttosto importante: si tratta del cane più alto in tutto il mondo.Proviene dalla parte settentrionale dell’Irlanda e ha un carattere particolarmente socievole con i bambini. È un cane gentile, tranquillo, intelligente e facile da addestrare. Anche nel Rinascimento si continuò a utilizzare il Cù Faoil per contrastare l’invasione di lupi che metteva a rischio uomini e provviste e a testimoniarlo è Edmund Champion nella “Storia d’Irlanda” in cui descrive il levriero irlandese impiegato per la caccia al lupo sui Monti Wicklow come «grande di ossa e di arti più di un puledro». I fabbisogni energetici di un cane di 50Kg non sono 5 volte più elevati di quelli di un cane di 10Kg, ma di 3,3 Volte. Non dimentichiamo mai, infine, che il Levriero irlandese nasce come cane da caccia e ha una naturale energia che va espressa regolarmente con passeggiate, giochi e attività all’aria aperta. Un wolfhound funge invece da mascotte per il battaglione delle Guardie irlandesi del British Army. Il levriero irlandese[2] (en. È il gigante tra i cani, con una taglia media superiore ad 80 cm alla spalla, forse di poco superato dal kangalTurco che raggiunge gli 81 cm. L'allevatore scozzese George Augustus Graham scriveva infatti nel 1879 "È stato accertato oltre ogni dubbio che ci sono pochi esemplari della razza ancora presenti in Irlanda e Inghilterra che possono essere considerati Irish Wolfhound, sebbene risultino più piccoli delle dimensioni necessarie. L'Irish wolfhound, o Levriero irlandese, è una razza di grande taglia: i maschi raggiungono un’altezza minima di 79 cm mentre le femmine almeno 71; il peso minimo maschile è di … Levriero Irlandese Il Levriero Irlandese. In Scozia ed Irlanda, il Cú Faoil continuò ad essere allevato ed utilizzato come cane da caccia grossa e cane da guardia o guardiania: l'eroe Cúchulain, il cui nome significa appunto "Cane/segugio di Culain", nato Sétanta, venne così ribattezzato proprio perché, dopo aver ucciso il feroce segugio da guardia di Culain, dovette prenderne il posto[5], mentre l'eroe Fionn mac Cumhaill (presente sia nella mitologia irlandese sia in quella scozzese) era un guerriero/cacciatore sempre accompagnato dai suoi cani Bran e Sceolan. Il Levriero irlandese come tutte le razze di cani giganti ha un’aspettativa di vita molto bassa, in media di 7 anni ma in fase di selezione si cerca di far riprodurre gli esemplari più. Questo cane aveva (e ha) infatti tutte le carte in regola per combattere con il lupo (stazza, aggressività, forza e velocità) tanto che il levriero irlandese era considerato, un tempo, l'arma più efficace contro un lupo. Tronco: tronco allungato ed imponente. In genere, i cani di razza gigante non vivono più di 7 anni, ma gli esemplari ben selezionati, riescono ad arrivare anche a 10 o 12 Il prezzo di un cucciolo con regolare pedigree e proveniente da un allevamento certificato si aggira in media tra i 900 e i 1300 euro. Per questa ragione può essere un perfetto cane da guardia e da compagnia. Il levriero irlandese è docile, affettuoso, fedele e controllato. È anche un cane molto coraggioso che non esita ad abbaiare e a lanciarsi contro qualsiasi cosa o persona che ritenga possa rappresentare un pericolo per il padrone e la sua famiglia. La prima testimonianza scritta di un levriero irlandese si trova in una lettera di un console romano a suo fratello. Peso: - maschi circa 54 kg - femmine circa 40,5 kg. Il famoso mastiff Garnier's Lion venne fatto accoppiare con la deerhound Lufra, generando Marquis che entrò nei pedigree del Wolhound tramite la nipote Young Donagh. Irish Wolfhound[3]; gaelico Cú Faoil) è una razza canina di origine irlandese riconosciuta dalla FCI (Standard N. 160, Gruppo 10, Sezione 2). Gentile e molto docile con le persone, può diventare feroce se minacciato o … Il pelo del levriero irlandese è corto e ruvido Il carattere e l’indole. Per via della particolarità della razza e delle incredibili dimensioni, il Levriero irlandese è un cane molto costoso. I resti dei primi esemplari di cani Giant, come gli antenati del levriero irlandese, furono trovati proprio in Irlanda e risalgono al 2500-1500 a.C.

Storia Del Sudafrica In Breve, Album Di Michele Zarrillo, Roma Roma Roma Chitarra, Best Italian Interior Designers, Consonno Anni '60, La Mia Ragazza Mena Accordi, Migliori Università Architettura Italia 2020, Concorso Straordinario Abilitante, Nightmare 3 Streaming Ita, Roma 1987 88',